CESSIONE QUINTO PENSIONATI

Cessione del Quinto Pensionati, Che cosa è ?

Le Caratteristiche

Il legislatore ha esteso anche ai pensionati la possibilità di contrarre prestiti personali estinguibili con una trattenuta diretta sulla rata della pensione. Per offrire la massima tutela ai pensionati, gli enti di Previdenza hanno definito tutte le modalità e le condizioni necessarie per concedere tali prestiti.

La Cessione del Quinto è una forma di prestito personale garantito e assicurato la cui restituzione si effettua con trattenuta diretta sulla retribuzione (Pensione).

La Cessione del Quinto della Pensione è un finanziamento che viene rimborsato attraverso il pagamento di rate mensili a tasso fisso. A differenza delle altre forme di prestito, le rate vengono trattenute direttamente dalla busta paga nella misura massima di un quinto dello stipendio, fino ad esaurimento del debito.

Oltre a questa peculiare forma di rimborso, la Cessione del Quinto della Pensione è un finanziamento particolarmente vantaggioso, in quanto consente l’accesso a somme consistenti senza l’obbligo di specificarne la destinazione, permettendo una dilazione di pagamento da 24 a 120 mesi.

L’ accesso alla Cessione del Quinto della Pensione non è sottoposto a garanzie restrittive. La condizione fondamentale è quella di possedere una pensione (vedi casi di esclusione); soddisfatto questo presupposto non sono d’ostacolo al finanziamento neppure eventuali protesti o pignoramenti in corso. È inclusa, inoltre, una assicurazione sulla vita.

CHI PUO' ACCEDERE ?

La Cessione del Quinto della Pensione è un privilegio che può essere erogato solo ai Pensionati.

ESCLUSIONI

La cessione del quinto della Pensione puo’ essere chiesta su tutte le pensioni, ad eccezione di:

- pensioni e assegni sociali;

- invalidità civili;

- assegni mensili per l'assistenza ai pensionati per inabilità;

- assegni di sostegno al reddito(VOCRED, VOCOOP, VOESO);

- assegni al nucleo familiare;

- pensioni con contitolarità per la quota parte non di pertinenza del soggetto richiedente la cessione;

- prestazioni di esodo ex art. 4, commi da 1 a 7 – ter, della Legge n. 92/2012.

Come Funziona

  1. Il Pensionato contatta tramite Numero Verde o si reca direttamente presso la nostra Agenzia;
  2. Porta con se  – Cedolino della pensione o Modello Obis “M - Carta di Identità -Tessera Sanitaria;
  3. Un Nostro Agente calcola il quinto della pensione ed elabora il preventivo;
  4. Accettato il preventivo, l’agenzia provvede alla richiesta della quota cedibile, ( per Inps ed Ex Inpdap la richiesta è Telematica)
  5. Ottenuta la quota cedibile, l’agenzia predispone il Contratto
  6. Il Pensionato firma il contratto, a delibera ottenuta riceverà l’importo richiesto bonificato sul conto corrente sul quale riceve la pensione.

 

I Vantaggi della Cessione del Quinto della Pensione

- E’ un finanziamento personale non finalizzato

- Non necessita di alcuna motivazione e/o giustificativi 

- Non prevede l’obbligo di possedere un conto corrente

- E' un prestito a tasso fisso e rate costanti con ammortamenti da 24 a 120 mesi

- E' un prestito assicurato contro rischio vita e rischio impiego per tutta la durata del finanziamento

- Rimborsi direttamente in busta paga, evitando ogni disbrigo per i pagamenti

- Viene erogato anche in presenza di altri finanziamenti- disguidi Bancari – Protesti – Pignoramenti

- Firma singola 

- E’ possibile estinguere anticipatamente in qualsiasi momento recuperando interessi, polizze assicurative e commissioni non ancora maturate

Notizie dal Sito INPS

Circolare n. 91 del 31 maggio 2007:

Decreto del Ministero dell'economia e delle finanze n. 313 del 27 dicembre 2006. Regolamento di attuazione dell'art. 13-bis del decreto-legge 14 marzo 2005, n.35 convertito, con modificazioni, in legge 14 maggio 2005, n.80. Prestiti ai pensionati estinguibili con cessione fino a un quinto della pensione.

LA TUTELA DEL PENSIONATO  WWW.INPS.IT

Prima di poter versare l'importo della rata trattenuta dalla pensione alla Banca o alla Società finanziaria, l'Inps verifica la presenza di alcune condizioni a tutela del pensionato:

  • la Banca o la Finanziaria devono avere tutti i requisiti richiesti dalla legge per questo tipo
    di operazione;
  • il tasso applicato al prestito deve essere inferiore al "tasso soglia" anti-usura
    per gli Enti finanziari accreditati o al tasso convenzionale stabilito per la propria fascia di età per il prestito erogato da Ente finanziario convenzionato;
  • la rata contrattualmente prevista non deve superare un quinto dell'importo della pensione;
  • nel contratto devono essere indicate tutte le spese (istruttoria, estinzione anticipata, premio assicurativo per premorienza, commissioni, interessi).

Nel caso in cui il pensionato, per la stipula del contratto, si rivolga ad  un Ente finanziario convenzionato con l’Inps, la comunicazione di cedibilità verrà elaborata direttamente dalla Banca/Finanziaria attraverso un collegamento telematico con l’Istituto stesso, e i tassi di interesse applicati al contratto di prestito saranno più vantaggiosi.

N.B. 

- DIFFIDATE DAL CONSEGNARE I PROPRI DOCUMENTI A SCONOSCIUTI E AMBULANTI CHE GRAVITANO NEI PRESSI DEGLI ENTI PREVIDENZIALI

- ACCERTATEVI CHE L'AGENTE SIA REGOLARMENTE ISCRITTO ALL'ALBO O.A.M.

 

 

refresh

Powered by Iris & Tutan - Medimutui.it